Follow Me

November 14, 2016

Signori, è tempo di allacciare le cinture e iniziare il giro di giostra.

Il 2017 sarà governato dall'Arcano maggiore della RUOTA DELLA FORTUNA 


Si tratta di un archetipo mobile, dinamico, destabilizzante, trascinante, trasformativo.

Chi non si è ancora accorto della poderosa accelerazione degli ultimi mesi? 

Assistiamo a fenomeni di forte cambiamento, che lasciano stupiti o sgomenti, a seconda della loro natura e consistenza, ma di sicuro non regalano tranquillità e quel senso di stabilità che ci farebbe dire: "è sempre stato così e così sarà". 

A volte ci piacerebbe tornare in un nido sicuro, al riparo dalle intemperie e dagli scossoni della vita,  rilassarci senza pensare a nulla, al limite della noia e del banale, non è così? Soprattutto quando nulla sembra più avere contorni certi, come in questo periodo storico. 

Aihmè, invece ci tocca ballare, scendere e salire come se fossimo sulle montagne russe, trattenendo il fiato, chiudendo gli occhi e facendoci coraggio. 

Se questo è q...

March 31, 2016

Osservo la mia gatta che con perizia e assoluti costanza e metodo, cerca di far uscire le uova sode dipinte dal cestino pasquale; quando riesce, ovviamente, le spinge con garbo al di là del limite del tavolo, così che possano serenamente spiaccicarsi sul pavimento. Ottenuto il risultato, resta qualche attimo in contemplazione e poi con noncuranza inizia la toeletta mattutina.

Brava gatta, tu si che sai come fare a mostrare il significato del concetto di disidentificazione.

Niente balli totemici intorno all'uovo spiaccicato, niente trofei esposti nè tesori conservati al sicuro, nessuna disperazione se l'operazione uovo sodo non si compie e nemmeno gaudio e tripudio se si compie. Esclusivamente, applicazione finchè l'esperienza ha senso e poi abbandono della stessa quando il senso lo ha perso. Semplice semplice.

 

Vivere con totalità, esplorare un ambito, cercare di fare il meglio possibile, non implica necessariamente identificarsi; è possibile... continua a leggere su a passo leggero blog

 

March 31, 2016

Non guardo i telegiornali da molto tempo: non amo nutrirmi di immagini inutilmente cruente e create ad hoc per destabilizzare ed affliggere la nostra capacità di reazione, senza contare la pessima qualità delle informazioni che passano. Naturalmente leggo, scegliendo accuratamente le fonti, e ascolto alcune stazioni radio. Oggi ho spento anche questo apparecchio, visto che parlavano del caso Reggeni: almeno a me, è chiaro come il sole che dietro si nascondono - neanche troppo bene - questioni scottanti e che non riguardano solo i due paesi coinvolti e inoltre che non basta un'opinione pubblica indignata per premere affinchè la verità emerga; non si deve chiedere, si deve fare: cambiare le nostre abitudini, a partire dal modo come pensiamo, passando per come consumiamo e a finire al modo come votiamo.

 

Qualcuno penserà: premessa un pò troppo politica per un post sui tarocchi... più adatta aMondo di Creta che a questo blog! Vero, in linea di massima, ma oggi è proprio l'arcano del momento...

dal blog: tarocchitae

 

DUE DI BASTONI

 

Misuriamo le forze.... misuriamo le forze, misuriamo le nostre forze, attenzione e misuriamo le forze...

 

Nulla di quel che sta accadendo è come abbiamo immaginato; ci sono differenze a livello di intensità, azioni potenti che non possiamo prevedere, ma solo affrontare con altrettanto coraggio e determinazione. 

Non si tratta di attacco o difesa, si tratta di ascolto vigile, centratura, azione mirata ad un obiettivo, ma solo dopo aver raccolto le energie sufficienti. 

 

Qualche giorno fa ho visto un film tratto dalla biografia del famigerato Barone Rosso; l'eroe del primo conflitto mondiale, il terrore dei cieli, colui che aveva all'attivo più di 100 vittorie aeree, era in realtà appena un ragazzo (morto in battaglia a soli 25 anni nel 1916) con una strategia da vecchio saggio: "attacco solo se so di poter vincere, altrimenti fuggo". 

Suona poco temerario, non è vero? Invece è semplicemente intelligente. 

Non sottovalutare il "nemico" 

(che poi c...

 

Sin da piccola mi è sembrato miracoloso poter vedere le bellezze intorno a me e in particolare ero incantata dalle cromie della natura; ricordo con quanta fascinazione osservavo il cielo e le sue sfumature, o d’estate il rosso dei papaveri.Già molto giovane, pur ignorando le proprietà terapeutiche dei colori, così come la capacità dell’elemento acqua di essere il conduttore vibrazionale per eccellenza, mi intrigavano i vetri colorati, tanto da avere una discreta collezione di bottigliette di vari colori, che riempivo d’acqua e lasciavo alla luce del sole o ai raggi della luna. Probabilmente antiche memorie si affacciavano alla mente, senza che io ne realizzassi la provenienza né la portata. Di fatto l'uso del colore come strumento terapeutico affonda le sue radici nelle pratiche di molte importanti culture del passato.

Le testimonianze sugli antichi Egizi riferiscono che il giallo veniva usato per stimolare le capacità intellettive della mente, mentre il colore rosso si usava per accre...

Aura-soma è una terapia vibrazionale. Applicata al corpo e ai campi delle energie sottili, rivitalizza e bilancia noi stessi a tutti i livelli. Ci aiuta a connetterci con gli scopi più profondi della nostra anima e a comprendere meglio il senso di ciò che ci accade. 

 

spirata nel 1984 in Inghilterra a Vicky Wall, sensitiva e non vedente, Aura-Soma combina le proprietà curative del colore, degli oli essenziali, delle erbe e dei cristalli; l'acqua utilizzata è in parte quella della fonte Chalice Well di Glastonbury, l'antica Avalon della leggenda.

Aura-Soma agisce su più livelli: fisico, emotivo, mentale, spirituale. I colori scelti da ognuno indicano l'esigenza di equilibrio in quella specifica frequenza e aiutano l'essere (ovvero il nostro se superiore, l'anima, quel quid che è l'insieme delle nostre parti e molto di più) nel suo viaggio evolutivo. 

Il cuore del sistema Aura-Soma è costituito da 109 bottiglie, dette Balance o Equilibrium, che si compongono di due frazioni: una b...

 

Cosa sono i tarocchi archetipali? E come si può ricercare l'unione e l'equilibrio del sistema attraverso essi? Farsi un'idea della persona prima di contattarla è importante. Per parlare di tarologia archetipale evolutiva e Aura-Soma abbiamo voluto sentire Elena Trezza, naturopata e operatrice del benessere operante in Umbria

 

Parliamo di tarologia archetipale evolutiva e Aura-Soma con Elena Trezza, naturopata e operatrice del benessere operante in Umbria.

 

La relazione di sostegno che intesse con il cliente si basa spesso sulla rilettura di abitudini comportamentali di cui talvolta non si è nemmeno consapevoli?

Certamente, anzi direi che è la base del lavoro. Spesso le persone che mi chiedono sostegno sono consapevoli di voler modificare qualcosa che li costringe in situazioni di disagio o dolorose, ma non sanno dove cercare.

Il mio apporto è principalmente indirizzato a provare a fare luce nei meandri dei comportamenti inconsci e spesso costringenti che inducono ognuno di noi ad assumer...

 

 

 

"Chi sono? Dove sto andando? Cosa sono venuto a cercare? Perché mi accade sempre la stessa cosa?” Sono domande frequenti alle quali si può provare a dare risposta per rendere il viaggio un’avventura.

 

Tarocchi si Tarocchi no

Ebbene si, parliamo di Tarocchi, ma non delle carte a cui, come spesso si pensa, si demanda la sicurezza attraverso la conoscenza di un fantomatico futuro, o si chiedono risposte per aggirare la responsabilità delle scelte. No, i Tarocchi a cui ci riferiamo sono la chiave della porta, l’apriti sesamo che consente l’ingresso nella grotta. La grotta, per capirci, siamo noi, con le nostre paure e impulsività, con le incertezze, i dubbi e i sogni. La grotta è il luogo dove le speranze e le risorse interne emergono alla coscienza e forgiano la nostra mente, a volte piena di pensieri fuorvianti e priva al contempo del coraggio dell’ immaginazione o della manifestazione creativa. La grotta è lo spazio di silenzio e attesa dove si perfezionano i passaggi evolutivi della...

Please reload

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Pinterest Icon
Archive
Please reload

Blog

ELENA  TREZZA

a passo leggero

Città della Pieve (PG)

 

trezzaelena@gmail.com

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Pinterest Icon

Tel: +39-347 7763319